Pages Menu
TwitterRssFacebookPinterestGoogle Plus
Categories Menu

Posted on Giu 23, 2013 in Bergamo | 3 comments

Città vicino a Milano: a Bergamo sulle tracce di Donizetti

Città vicino a Milano: a Bergamo sulle tracce di Donizetti

Per chi è alla ricerca di una città vicino a Milano, a pochi chilometri di auto o a solo un’ora di treno si trova l’incantevole Bergamo.

Numerosi sono gli edifici sacri che conservano importanti capolavori e non mancano i musei che meritano di essere visitati, addirittura, ce n’è uno a cielo aperto, che custodisce arte, storia, natura e tradizioni: parliamo di Città Alta, la parte antica di Bergamo. Si innalza sullo sfondo delle montagne circostanti circondata dalle Mura Venete e dentro il nucleo, oggi di chiaro impianto medievale, si concentrano edifici, strade e piazze che rivelano il trascorrere dei secoli e la storia delle persone che l’hanno costruita pezzo a pezzo.

Appena fuori le Mura, attraversata una delle quattro porte che danno accesso al centro, quella intitolata a Sant’Alessandro, si trova Borgo Canale, oggi sede di spettacolari abitazioni, ma, una volta, qui vivevano famiglie poco agiate che abitavano in case piccole e malconce. Tra queste c’era anche quella in cui nacque Gaetano Donizetti, compositore dell’Ottocento che ha saputo scrivere alcuni dei brani più celebri del repertorio lirico di tutti i tempi. Donizetti venne al mondo nel 1797 da una famiglia di sarti e fu iniziato alla musica da bambino, iscritto all’istituto di musica in cui insegnava Simone Mayr. Il maestro tedesco capì subito le doti di Gaetano e lo aiutò a trovare la sua strada. Ancora molto giovane Donizetti scrisse delle opere che ebbero gran fortuna. Fu però nel 1830 quando diede alla luce l’Anna Bolena che giunse il grande successo, successo che si rinnova ancora oggi nei teatri di tutto il mondo.

La città di Bergamo ha conservato la casa natale del musicista, cercando di ricostruirne le vicende e di preservare non solo l’edificio, ma anche la storia di chi lo ha vissuto.

Oggi l’edificio appare più accogliente rispetto a come doveva essere nel periodo in cui ci visse il compositore. È possibile visitarne le stanze seminterrate, là dove abitò Donizetti. Si intuisce che doveva essere uno spazio angusto, con una piccola finestra e una porticina che dà su un giardinetto e poco altro. In uno stanzino è visibile la botola che si affacciava sulla ghiacciaia collegata a un pozzo, ovvero la principale riserva di acqua pulita della casa.

Per arrivare alla Casa Natale di Donizetti è possibile prendere l’autobus 1A della linea ATB che va in Città Alta e scendere all’ultima fermata “Colle Aperto”. Da qui si prosegue a piedi verso via Borgo Canale. La casa è aperta il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

La tomba di Donizetti invece si trova nella Basilica di Santa Maria Maggiore, di fianco a quella del maestro Simone Mayr. Un edificio di cui torneremo a parlare.

Transfer Aeroporto Bergamo Orio al Serio- Milano

Be Sociable, Share!

3 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Come arrivare a Bergamo Alta passeggiando tra viuzze e scalette | Smartrippin
    [...] stradine in salita, che conducono al centro: Via Simone Mayr, intitolata al maestro tedesco di Donizetti, si ricongiunge a…
  2. Cose da vedere a Bergamo: piccola città, ma ricca di fascino | Smartrippin
    [...] e continuano a farlo al teatro dirimpetto, dedicato al più famoso compositore cittadino – Gaetano Donizetti. Nato verso la…
  3. Alla scoperta dei principali monumenti di Bergamo | Smartrippin
    [...] quale si affacciano splendidi monumenti. Da una parte si trovano il teatro cittadino intitolato a Gaetano Donizetti, con accanto…

Post a Reply