Pages Menu
TwitterRssFacebookPinterestGoogle Plus
Categories Menu

Posted on lug 22, 2013 in Natura | 0 comments

Ferrovia Varese Mendrisio: immersioni nel tempo e nel verde

Ferrovia Varese Mendrisio: immersioni nel tempo e nel verde

Immaginate il percorso di un treno, dritto e senza ostacoli. Una strada piana, larga quanto un binario, con uno steccato di legno che la separa dal resto. Immaginate che ci siano degli alberi a farle ombra e il corso di un fiume a scorrerle a tratti parallelo.
Questo è lo scenario che vedeva chi viaggiava sulla tratta della Ferrovia della Valmorea, inaugurata nel 1906. Alla sua massima estensione, raggiunta negli anni venti, la ferrovia collegava Castellanza, in provincia di Varese, con Mendrisio.
Ai tempi, anche solo a livello simbolico, l’idea di collegare i paesini del varesotto con il Canton Ticino, sembrava un’apertura al mondo, una promessa di grandezza e cosmopolitismo.
Con l’avvento del fascismo, però, la tratta fu ridotta, spezzando di fatto il ponte che collegava e teneva vicine l’Italia e la Svizzera di confine. Il treno, raggiunta Valmorea, doveva fermarsi e tornare indietro.
Col passare degli anni, la tratta è stata ulteriormente ridotta, fino a che nel ’52 non è stata chiusa al trasporto di persone e dedicata esclusivamente al trasporto di merci. Nel ’77, chiusa un’importante cartiera della zona, si giunse alla decisione di chiudere definitivamente la ferrovia.
A cavallo tra la fine degli anni ’90 e i primi anni 2000, un’associazione svizzera, il Club del San Gottardo, e una italiana, gli Amici della Ferrovia Valmorea, si sono strenuamente impegnate perché la tratta fosse recuperata a fini turistici. Diverse sono le occasioni – in concomitanza con ricorrenze storiche o eventi enogastronomici nella zona – in cui torna in funzione il treno d’epoca, composto da una locomotiva delle Ferrovie dello Stato Svizzero e tre carrozze passeggeri della ferrovia Gotthardbahn. Una felice fusione che riporta vicini i paesi di frontiera, non facendoli sentire più solo svizzeri o solo italiani, dal momento che condividono lo stesso paesaggio e la stessa storia.
Dell’ameno sentiero si può approfittare anche senza dover aspettare occasioni particolari: il tratto dell’ex ferrovia che collega Castellanza a Castiglione Olona, infatti, è stato adattato a pista pedonale e ciclabile, offrendo un’occasione quotidiana e rasserenante di dedicarsi alla corsa, alla camminata o alla bicicletta senza che, per chilometri, ci si debba imbattere in macchine o rumori cittadini.
Oltre a chi vi abita nei dintorni e può frequentarlo quotidianamente, il sentiero è consigliato a chi desidera darsi a una passeggiata fuori porta. In aggiunta alla piacevolissima camminata immersa nel verde e nell’ombra degli alberi, dal sentiero si potrà facilmente raggiungere a piedi il Monastero di Torba, il cui nucleo ha origini romane, risalenti al V secolo d.C.
Per le iniziative organizzate dagli Amici della Ferrovia Valmorea e dal Club del San Gottardo:
www.amicidellaferroviavalmorea.it
www.clubsangottardo.ch

Il Monastero di Torba (Gornate Olona, VA) è aperto dal mercoledì alla domenica e segue i seguenti orari:
Da marzo a settembre 10.00 – 18.00
Ottobre e novembre 10.00 – 17.00
Il martedì, su prenotazione, si accettano gruppi e scolaresche.
Telefono 0331 820301
E-mail faitorba@fondoambiente.it

di Margherita Restelli

faidate72890

Be Sociable, Share!

Post a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

COOKIE
I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio in base alle finalità descritte. I Cookie utilizzati appartengono alle seguenti sottocategorie:

Cookie di sessione
Il cookie di sessione archivia e recupera valori per un determinato utente. Le informazioni sono archiviate lato server e solo l'ID univoco contenuto nel cookie viene condiviso tra l'utente e il server. Le informazioni memorizzate sul server restano in memoria fino alla scadenza della sessione. Il cookie stesso non contiene dati personali.

Cookie analitici di terzi, Google Analytics con IP anonimizzato (Google Inc.)
permettono di acquisire informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?
In aggiunta a quanto indicato in questo documento, è possibile gestire le preferenze relative ai Cookie tramite le impostazioni del proprio browser.
E' importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso.
Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti link:
Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari e Microsoft Windows Explorer.

Chiudi