Pages Menu
TwitterRssFacebookPinterestGoogle Plus
Categories Menu

Posted on apr 25, 2013 in Borghi, Laghi | 0 comments

Orrido di Bellano: sul lago di Lecco, un canyon naturale mozzafiato

Orrido di Bellano: sul lago di Lecco, un canyon naturale mozzafiato

Inutile stare a girarci attorno, appena si nomina il lago di Como, la nostra memoria ci porta dritta dritta ad Alessandro Manzoni, al celebre incipit del romanzo più odiato dagli scolari italiani I promessi sposi.

Ma proviamo a sgombrare la mente da queste reminiscenze scolastiche e concentriamoci su cosa ha da offrire questo specchio d’acqua a forma di Y che attira e continua da attirare personaggi celebri da tutto il mondo.

Stendhal ad esempio, che ha passato un lungo periodo sulle sue sponde, ha lasciato una frase che la dice lunga sul grado di fascinazione che producevano su di lui questi posti. “Niente nell’universo può essere paragonato al fascino di questi giorni brucianti d’estate passati su questo lago”.

Molti altri artisti, fra cui Byron, Liszt e Wagner sono rimasti intrappolati dalla malia del lago, dalla sua luce, da certi scorci, dalle rovine, dalle ville immerse nella vegetazione.

Per la sua forza romantica, l’ Orrido di Bellano, che si trova sulla “gamba” lecchese del lago, è tra quelli che per primi meritano una visita. Lo si può raggiungere via terra o via acqua. La strada che arriva fino al centro del paesino di Bellano è la litoranea e offre di per se stessa paesaggi mozzafiato ed è adatta soprattutto a chi ama la moto. Per chi invece vuole gustarsi l’approdo con la barca, il consiglio è raggiungere Bellagio, un centro che di per sé merita una visita accurata e che si trova là dove i due rami si biforcano. Qui partono i battelli che attraversano tutto il lago. In entrambi i casi vale la pena un approccio lento, accompagnato da uno spirito un po’ fiabesco e un po’ avventuroso, qualcosa che rimandi a certi racconti di quando eravamo bambini.

Qualunque percorso si scelga, una volta arrivati a Bellano, all’Orrido si arriva in fretta, basta seguire una gradinata che parte di fianco alla chiesa.

Di fatto l’Orrido è un canyon naturale che si è formato in circa quindici milioni di anni con il disgelo di un ghiacciaio. L’erosione, millimetro dopo millimetro, ha scavato una gola profondissima. E da un lato di quella gola, il torrente Pioverna fuoriesce a velocità vertiginose. Il boato dell’acqua fra le pareti strette è davvero spaventoso.

Si può capire perché un luogo del genere abbia ispirato parecchi poeti romantici. Una volta entrati infatti si viene proiettati dentro strette pareti di nuda roccia e si cammina su passerelle sospese a trenta metri d’altezza. Sotto, l’acqua a tratti la si vede a tratti la si sente solo. È come essere in balia della natura, fra strapiombi, passaggi di luce e ombra, gocce d’umidità che salgono dal basso e creano un effetto aerosol.

Il percorso finisce in una zona verde e tranquilla. Da lì parte una scalinata che conduce a un affaccio da dove si intravede il lago.

Prima di uscire vale la pena dare un’occhiata a una strana casetta, mezza sfasciata, chiamata Casa del diavolo, un posto che evoca storie sinistre e licenziose.

A proposito di poeti, Sigismondo Bodoni, sempre nel Seicento si era fatto costruire un giardino all’imbocco dell’orrido e lì si ritirava a scriveva le sue opere. Ha descritto anche del passaggio dei Lanzichenecchi a Bellano, quelli della peste di manzoniana memoria.

Lasciato alle spalle l’orrido non rimane che farsi una passeggiata sul lungolago, le nuvole che si inseguono in cielo e cambiano i colori dell’acqua, osservare qualche vela che si muove serena all’orizzonte, in una parola – godersi la vita.

Orari:

Dal 1° aprile al 31 maggio:  tutti i giorni 10.00-13.00 e 14.30-19.00

Dal 1° giugno al 30 giugno:  tutti i giorni 9.30-13.00 e 14.30-19.00

Dal 1° luglio al 31 agosto:  tutti i giorni orario continuato 9.30-19.00

Dal 1° settembre al 30 settembre:  tutti i giorni 10.00-13.00 e 14.30-19.00

Dal 1° ottobre al 31 marzo:  sabato, domenica, festivi e prefestivi 10.00-12.30 e 14.30-17.00. Giorni feriali solo per comitive su prenotazione

Per comitive e gruppi:  tutti i giorni su prenotazione al n. 338.524.67.16 o 333.137.20.45

Prezzi:  intero Euro 3,00,  ridotto (da 5 a 14 anni, ultra 65enni oppure Comitive di almeno 15 persone)  Euro 2,50,  Comitive oltre 40 componenti, preannunciate da agenzie o altri operatori Euro 2,00 Euro 2,50.  Residenti (in possesso della carta d’identità rilasciata dal Comune di Bellano) ingresso gratuito

728x90_producthotel1

Be Sociable, Share!

Post a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

COOKIE
I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio in base alle finalità descritte. I Cookie utilizzati appartengono alle seguenti sottocategorie:

Cookie di sessione
Il cookie di sessione archivia e recupera valori per un determinato utente. Le informazioni sono archiviate lato server e solo l'ID univoco contenuto nel cookie viene condiviso tra l'utente e il server. Le informazioni memorizzate sul server restano in memoria fino alla scadenza della sessione. Il cookie stesso non contiene dati personali.

Cookie analitici di terzi, Google Analytics con IP anonimizzato (Google Inc.)
permettono di acquisire informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?
In aggiunta a quanto indicato in questo documento, è possibile gestire le preferenze relative ai Cookie tramite le impostazioni del proprio browser.
E' importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso.
Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti link:
Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari e Microsoft Windows Explorer.

Chiudi